CESSIONI E PIGNORAMENTI DELLA RETRIBUZIONE. Normativa, obblighi datoriali, limiti, vincoli, procedure e modalità operative

Data e Orario

15/05/2019 ( orario 10:00-17:00 )

Sede

Sede Ti Forma
Via G. Paisiello 8, 50144 Firenze

Destinatari

Responsabili e operatori aziendali della gestione e amministrazione delle Risorse Umane.

Relatore

Rag. Paolo Pietro Palazzo

Consulente del Lavoro

Presentazione

 

Il divieto generale di sequestro, pignoramento o cessione della retribuzione previsto dalla legge è in parte derogabile in relazione alle somme dovute dal datore di lavoro nei confronti del personale dipendente, tuttavia a determinati condizioni e limiti.

La legge consente in determinati casi e a ben precise condizioni che la retribuzione possa essere ridotta o per atto volontario del lavoratore, attraverso la cessione di una quota dello stipendio, o per intervento esterno di un atto del giudice che dispone il pignoramento o il sequestro delle somme erogate dal datore di lavoro.

Si tratta di operazioni che derogano al principio generale di irriducibilità della retribuzione e che appunto sono permesse entro i limiti fissati dal legislatore.  

Uno degli aspetti critici che gli operatori del personale si trovano ad affrontare è rappresentato proprio dalla gestione di tali deroghe, nell’applicazione della corretta fase procedurale e operativa, che inizia dall’acquisizione della documentazione probatoria fino all’esecuzione in busta paga della corretta trattenuta nei limiti imposti dalla normativa vigente,  e – nei casi dei pignoramenti – anche agli adempimenti obbligatori in qualità di sostituto d’imposta, con la nota ritenuta fiscale obbligatoria del 20%.

Il seminario si propone di analizzare sull’argomento, con il consueto taglio pratico e operativo, la normativa aggiornata di riferimento, gli adempimenti che gli Uffici sono obbligati a rispettare, i limiti e i vincoli nelle modalità operative imposti dalla legge, la gestione di calcolo delle corrette “trattenute” da operare.

Programma

scarica il programma

Modalità di adesione

Le iscrizioni, da effettuarsi mediante la seguente scheda di adesione, potranno pervenire entro e non oltre mercoledì 8 maggio 2019:

scarica la scheda di adesione

L’eventuale disdetta di partecipazione può essere comunicata solo in forma scritta (a mezzo fax o e-mail) alla Segreteria Organizzativa entro sette giorni dallo svolgimento dell’iniziativa; oltre questo termine, è prevista la fatturazione dell’intera quota. La mancata partecipazione, non dà diritto alla restituzione del corrispettivo.

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, l'evento verrà rinviato e/o annullato. Il cliente che avrà già versato la quota di iscrizione sarà totalmente rimborsato. Altrimenti, sarà possibile richiedere la partecipazione ad altro evento formativo almeno dello stesso importo (salvo conguaglio).

L'evento deve considerarsi confermato, salvo diversa comunicazione da parte di Ti Forma. Si raccomanda la massima puntualità.

 

Modalità di pagamento

  • Bonifico bancario anticipato (prima dell'evento) - intestato a Ti Forma Srl presso Banca Nazionale del Lavoro - Agenzia n. 3 Firenze Codice IBAN: IT 56 N010 0502 8030 0000 0001 659  

    Come causale indicare: il numero identificativo dell'evento “ID n° 3851” e il/i nominativo/i del/i partecipante/i.

    Le commissioni del bonifico sono a carico del cliente.

  • Assegno bancario non trasferibile intestato a Ti Forma srl (da consegnare alla Segreteria organizzativa in sede di svolgimento dell'evento)

  • Contanti (da consegnare alla Segreteria organizzativa in sede di svolgimento dell'evento)

Quote di Iscrizione

Associati a Confservizi Cispel Toscana/Ti Forma € 350,00 + IVA (se dovuta)

Associati a Confservizi Cispel Toscana/Ti Forma per due o più persone € 315,00 + IVA (se dovuta)

NON associati a Confservizi Cispel Toscana/Ti Forma € 400,00 + IVA (se dovuta)

NON associati a Confservizi Cispel Toscana/Ti Forma per due o più persone € 360,00 + IVA (se dovuta)

Spiacente, il periodo utile per registrarsi a questo evento è scaduto.

Ritorna alla lista