Seconda edizione! Il lavoro agile fra emergenza e transizione - Dall'attivazione unilaterale all'accordo individuale

Data e Orario

26/10/2020 ( orario 10:00-13:00 )

Sede

Videoconferenza
Online

Destinatari

Direttori, AD, Responsabili delle Risorse Umane, Responsabili e operatori dell’Ufficio Legale.

Relatore

Prof. Avv. Pasqualino Albi

Ordinario di Diritto del Lavoro nell'Università di Pisa e Avvocato Giuslavorista

Premessa

A causa della diffusione del virus SARS- CoV-2 molte imprese hanno adottato misure organizzative innovative con l’obiettivo di assicurare la salute dei dipendenti e contestualmente garantire la continuità della prestazione. Con riferimento a quelle attività lavorative che non necessitano di essere svolte entro predeterminati vincoli di orario e luogo di lavoro, ha riscosso particolare successo l’adozione del c.d. lavoro agile. Nell’attuale fase tuttavia si pone l’interrogativo di come gestire nel prossimo futuro il ricorso a tale modalità di lavoro, guardando oltre la fase emergenziale e mettendo a fuoco gli elementi di una possibile transizione verso un nuovo modello organizzativo. La domanda che molti si pongono è infatti quella che attiene a come cambierà il modo di lavorare una volta che l’emergenza sarà superata. Ci sarà un ritorno al vecchio modello oppure no? L’incontro ha l’obiettivo di esaminare l’evoluzione normativa in tema di lavoro agile, partendo dalla disciplina delineata dalla legge n. 81/2017, giungendo all’analisi delle regole straordinarie varate dal Governo per contrastare la diffusione dell’epidemia e soffermandosi anche sugli scenari di cambiamento che cominciano a delinearsi. Nella parte finale dell’incontro si svolgerà un’esercitazione per mettere a fuoco la stesura di un accordo di lavoro agile.

Programma

scarica il programma

Modalità di Adesione

Le iscrizioni, da effettuarsi mediante la seguente scheda di adesione, potranno pervenire entro e non oltre martedì 20 ottobre 2020:

scarica la scheda di adesione

L’eventuale disdetta di partecipazione può essere comunicata solo in forma scritta (a mezzo fax o e-mail) alla Segreteria Organizzativa entro sette giorni dallo svolgimento dell’iniziativa; oltre questo termine, è prevista la fatturazione dell’intera quota. La mancata partecipazione, non dà diritto alla restituzione del corrispettivo.

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, il corso verrà rinviato e/o annullato. Il cliente che avrà già versato la quota di iscrizione sarà totalmente rimborsato. Altrimenti, sarà possibile richiedere la partecipazione ad altro evento formativo almeno dello stesso importo (salvo conguaglio).

Il corso deve considerarsi confermato, salvo diversa comunicazione da parte di Ti Forma. Si raccomanda la massima puntualità.

 

Quote di Iscrizione

Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana € 250,00 + IVA (se dovuta)

NON Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana € 300,00 + IVA (se dovuta)


Ritorna alla lista