Il Decreto Dignità - alla luce della legge di conversione Contratto a termine, Somministrazione di lavoro, Licenziamenti e Voucher

Data e Orario

18/09/2018 ( orario 10:00-13:00 )

Sede

Sede Ti Forma
Via G. Paisiello 8, 50144 Firenze

Destinatari

Direttori – AD – Responsabili e operatori Uffici: Risorse Umane e Personale

Relatore

Prof. Avv. Pasqualino Albi

Ordinario di Diritto del Lavoro nell'Università di Pisa e Avvocato Giuslavorista

Presentazione / Obiettivi

Il 2 luglio 2018 il Consiglio dei Ministri ha approvato il c.d. Decreto Dignità, recante misure volte a contrastare il precariato, la delocalizzazione, la ludopatia e ad assicurare la semplificazione in materia fiscale. Il decreto-legge è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed è in vigore dal 14 luglio 2018.

Sul piano lavoristico rivestono particolare importanza le disposizioni contenute all’interno del titolo I (“Misure per il contrasto al precariato”) in quanto introducono rilevanti modifiche alle discipline del contratto di lavoro a tempo determinato, della somministrazione di lavoro e del licenziamento che, dunque, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, rendono attuali i vari nodi problematici del passaggio dalla vecchia alla nuova disciplina.

Il decreto legge è attualmente all’esame del Parlamento per la fase della conversione in legge e rispetto al testo originario sembra prospettarsi l’approvazione di una serie di emendamenti.

 

Ti Forma programma un secondo incontro Question Time per il prossimo 18 settembre al fine di offrire una lettura immediata del testo del decreto che risulterà dalla conversione in legge. L’incontro è dunque finalizzato ad orientare gli operatori nelle scelte connesse ai delicati temi della gestione dei contratti a tempo determinato, della somministrazione di lavoro e dei licenziamenti.

scarica il programma

 

modalità di adesione

Le iscrizioni, da effettuarsi mediante la seguente scheda di adesione, potranno pervenire entro e non oltre martedì 11 settembre 2018:

scarica la scheda di adesione

L’eventuale disdetta di partecipazione può essere comunicata solo in forma scritta (a mezzo fax o e-mail) alla Segreteria Organizzativa entro sette giorni dallo svolgimento dell’iniziativa; oltre questo termine, è prevista la fatturazione dell’intera quota. La mancata partecipazione, non dà diritto alla restituzione del corrispettivo.

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, l'evento verrà rinviato e/o annullato. Il cliente che avrà già versato la quota di iscrizione sarà totalmente rimborsato. Altrimenti, sarà possibile richiedere la partecipazione ad altro evento formativo almeno dello stesso importo (salvo conguaglio).

L'evento deve considerarsi confermato, salvo diversa comunicazione da parte di Ti Forma. Si raccomanda la massima puntualità.

 

Modalità di pagamento

  • Bonifico bancario anticipato (prima dell'evento) - intestato a Ti Forma Srl presso Banca Nazionale del Lavoro - Agenzia n. 3 Firenze Codice IBAN: IT 56 N010 0502 8030 0000 0001 659  

    Come causale indicare: il numero identificativo dell’evento “ID n° 3495” e il/i nominativo/i del/i partecipante/i.

    Le commissioni del bonifico sono a carico del cliente.

  • Assegno bancario non trasferibile intestato a Ti Forma srl (da consegnare alla Segreteria organizzativa in sede di svolgimento dell'evento)

  • Contanti (da consegnare alla Segreteria organizzativa in sede di svolgimento dell'evento)

Quote di Iscrizione

Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana € 170,00 + IVA (se dovuta)

Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana per due o più persone € 160,00 + IVA (se dovuta)

NON Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana € 200,00 + IVA (se dovuta)

NON Associati a Ti Forma/Confservizi Cispel Toscana per due o più persone € 180,00 + IVA (se dovuta)


Ritorna alla lista